Home » Il Museo » Gioielli » Collane » Venere ericina

Venere ericina

Collane Argento 925 Conchiglie Corallo
Opera unica

300,00

L'artista descrive l'opera

L’opera, con i colori della Sicilia, è realizzata in corallo, conchiglia naturale e argento 925.

Dettagli e dimensioni

Dimensioni (cm): Altezza 66
Creato manualmente in Sicilia

L'opera nella cultura siciliana

A cura della Governance di Sicilian Artisan Foundation

La lavorazione del corallo rosso di Trapani è un’arte che risale all’XI secolo, quando in Sicilia regnavano gli arabi. Da allora in poi abili maestri corallai siciliani hanno creato veri e propri capolavori, come presepi, collane, bracciali, oggetti liturgici… nei quali il corallo spesso si accoppiava a rame, oro, pietra lavica. Principi, cardinali, papi e ricchi aristocratici furono tra i grandi committenti. Se venite a Trapani è imperdibile la visita al museo Pepoli che conserva stupende creazioni in corallo rosso di Trapani.

Venere ericina richiama al piu famoso tempio dell’antichità, quello di Venere ericina appunto, nella parte piu alta della medievale Erice. In questo tempio dove ardeva un fuoco eterno visibile a miglia di distanza, era praticata la sacra prostituzione ed era un richiamo irresistibile per tutti i marinai di 2500 anni fa. Vi era anche un pozzo sacro che tutt’oggi è visibile nei ruderi del castello.

(photo) Erica, View of castle and surrounding landscape, 1845

La Governance suggerisce anche

L’obiettivo della Governance è sia quello di salvaguardare le tradizioni e gli antichi mestieri del popolo di Sicilia, sia quello di sostenere economicamente i creativi, veri e propri etno-antropologi di un popolo.
Richiedi informazioni su

Venere ericina

    Accetto la privacy policy