Home » Il Museo » Gioielli » Collane » U tammureddu

U tammureddu

Collane Alluminio Perle

230,00

L'artista descrive l'opera

L’opera è ispirata ad una delle icone siciliane conosciute in tutto il mondo ed elemento di folclore della nostra isola: ‘u tammureddu, celebre strumento a percussione utilizzato nelle tradizionali tarantelle. Catena in alluminio dorato con ciondoli pendenti: cuore sacro, perle rosse e limoni. Il tamburello siciliano è rivestito in pelle di capra, dipinto a mano con ruota del carretto siciliano e limoni è rifinito da passamaneria rossa con dei pendenti finali di perle rosse di Maiorca.

Dettagli e dimensioni

Materiali: Alluminio Perle
Dimensioni (cm): Altezza 50
Peso (kg): 0.050
Creato manualmente in Sicilia

Spedizioni e resi

Creato manualmente per te
Maggiori informazioni? Contattaci
Hai cambiato idea? Leggi la nostra politica di restituzione

L'opera nella cultura siciliana

A cura della Governance di Sicilian Artisan Foundation

 

Un concentrato di Sicilia in questa opera: u tammureddu (il tamburello in italiano), uno degli strumenti tipici del folklore siciliano che accompagna la tarantella, il ballo caratteristico dell’isola. U carrettu siciliano (il carretto in italiano, in questa opera qua rappresentato da una ruota), è stato il mezzo di trasporto per antonomasia nei secoli passati del popolo siciliano: sia dei ricchi che dei poveri. Fondamentalmente si tratta di una sorta di carriola in legno trainata da equini. La particolarità del carretto siciliano era data dai lati di questa struttura, le sponde, nelle quali era quasi sempre rappresentata una scena dell’Opera dei pupi, rappresentazione di marionette siciliane estremamente in voga sin dal XVII secolo (il carretto stesso nasce verso quel periodo). Inoltre, spesso il carretto era coloratissimo in tutti i suoi spazi, fossero ruote, legni laterali, aste ecc. Anche il cavallo che lo trainava, solitamente a festa, era bardato con sgargianti colori. Neanche a dirlo, la sua piu o meno opulenza artistica ne contrassegnava lo status sociale. In questa opera compaiono anche i limoni, pianta tipica importata durante la dominazione araba (IX-XI secolo).

(photo) Two Sicilians dressed in typical costumes, dancing the tarantella. The tambureddu is often played by the women

Richiedi informazioni su

U tammureddu

    Accetto la privacy policy