Home » Il Museo » Moda » Gonne » Demetra

Demetra

Gonne Lino
Opera unica

200,00

L'artista descrive l'opera

Gonna in lino pesante. La gonna dall’ampio modello, realizzata sartorialmente dalla Sig.ra Milena Coccomini, è dipinta con colori adatti alla stoffa, e raffigura il simbolo di un mito della antica polis greca di Ghelas. Si tratta della testa di Demetra, dea delle messi e della fertilità. Molte statuine fittili della stessa sono presenti e conservate nel museo archeologico della città di Gela.
In fase di ordine, si prega di indicare la taglia desiderata.

Dettagli e dimensioni

Materiali: Lino
Creato manualmente in Sicilia

Spedizioni e resi

Creato manualmente per te
Maggiori informazioni? Contattaci
Hai cambiato idea? Leggi la nostra politica di restituzione

L'opera nella cultura siciliana

A cura della Governance di Sicilian Artisan Foundation


Gela
fu una delle colonie Sicieliote piu importanti e venne fondata nel 688 a.C. La città conserva ancora alcune testimonianze del passato e tra tutte la straordinaria cinta muraria (Mura Timolontee) che dopo 2500 anni si presentano esattamente come erano quando furono costruite grazie al fatto che fino al 1950 sono rimaste sepolte dalla sabbia che così ne ha preservato il deterioramento.

Demetra, dea del grano e della fertilità, fu una delle piu venerate divinità della Sicilia Siceliota (ovvero dei Greci di Sicilia). Tra le feste in suo onore le piu rinomate erano le Tesmoforie che si svolgevano in Ottobre ed alle quali partecipavano solo le donne che tra sacrifici e doni cercavano di ingraziarsi la dea. Demetra (Cerere per i Romani), insieme a sua figlia Persefone (Kore per i Romani), è tra le figure maggiormente presenti nei musei archeologici di tutta la Sicilia con statuette votive, dipinti su ceramica, statue.

Photo Demetra and Kore, Archeological museum of Aidone, VI a.C.

La Governance suggerisce anche

L’obiettivo della Governance è sia quello di salvaguardare le tradizioni e gli antichi mestieri del popolo di Sicilia, sia quello di sostenere economicamente i creativi, veri e propri etno-antropologi di un popolo.
Richiedi informazioni su

Demetra

    Accetto la privacy policy